Crea sito

Amore e Sacrificio: Croce e Delizia, Delizia al cuor!

L’opera che ho avuto il piacere di vedere ieri sera è la Traviata di Verdi. Ho potuto rivedere quest’opera, in un teatro molto suggestivo (la Royal Opera Housee di Londra) con due cantanti davvero superbi (Maria Agresta nel ruolo di Violetta e Piero Pretti nelle vesti di Alfredo), e mi ha commosso ascoltare il cambiamento di Violetta durante i tre atti.

Inizialmente Violetta cerca di resistere all’amore di Alfredo, le sembra impossibile che qualcuno possa amarla davvero: lei che fa fatica ad amare anche se stessa. Così, alla dichiarazione d’amore di Alfredo: Un di’, felice, eterea, Mi balenaste innante, E da quel di’ tremante Vissi d’ignoto amor. Di quell’amor ch’e’ palpito Dell’universo intero, Misterioso, altero, Croce e delizia al cor”, Violetta dopo aver donato al giovane un fiore come segno del suo amore, in un un attimo di solitudine cerca di allontanare questa strana idea dicendo a se stessa: “Follie! follie delirio vano e’ questo! Povera donna, sola Abbandonata in questo Popoloso deserto Che appellano Parigi, Che spero or piu’? Che far degg’io! Gioire, Di volutta’ nei vortici perire. Sempre libera degg’io Folleggiar di gioia in gioia, Vo’ che scorra il viver mio Pei sentieri del piacer, Nasca il giorno, o il giorno muoia, Sempre lieta ne’ ritrovi A diletti sempre nuovi Dee volare il mio pensier”. Eppure, tutti i suoi sforzi non bastano e alla fine il suo cuore cede all’amore fino al sacrificio più grande: la rinuncia del suo Alfredo tanto che negli ultimi momenti di vita, dopo che Alfredo le giura amore per sempre lei risponde: “Piu’ a me t’appressa ascolta, amato Alfredo. Prendi: quest’e’ l’immagine De’ miei passati giorni; A rammentar ti torni Colei che si’ t’amo’. Se una pudica vergine Degli anni suoi nel fiore A te donasse il core Sposa ti sia lo vo’. Le porgi questa effigie: Dille che dono ell’e’ Di chi nel ciel tra gli angeli Prega per lei, per te”.

Vi propongo l’ascolto di uno dei pezzi interpretato dal grande Luciano Pavarotti

Pesce (giallo)Rosso