Crea sito

I grandi eventi della storia

Mentre cercavo sui siti dei quotidiani nazionali un po’ più di informazioni su quanto sta accadendo ad Hong Kong in questi giorni, mi sono imbattuto in un interessante commento di un lettore, di cui riporto solo i passaggi più emblematici: “Il Comunismo è stato tra i più grandi eventi della storia dell’umanità. Esso, superando il capitalismo, ha dimostrato una volta per tutte, a tutti i Popoli oppressi, all’intero proletariato mondiale, che i rapporti capitalistici non sono naturali, e dunque eterni ed immutabili. Il Comunismo sconfisse il Nazional Socialismo, e spinse masse sterminate sul piano proletario a liberarsi dal colonialismo, dallo sfruttamento, e dalle dittature fasciste. Le grandi lotte contadine ed operaie dello Stato italiano, furono possibili anche grazie all’ideale acceso della Rivoluzione d’Ottobre. Noi Comunisti come sempre, siamo dalla parte della pace e dei lavoratori.”
Pensando ai giovani che ad Hong Kong sono in piazza, a pochi minuti dallo scadere dell’ultimatum (quando questo articolo sarà pubblicato sapremo già cosa è accaduto dopo), mi veniva in mente che al di là di tutto quello che ci può essere “dietro” questa protesta, al di là del fatto che la storia ci insegna che la “piazza” è un “soggetto storico” spesso volubile e pericoloso, il fatto che dei giovani decidano di mettere a repentaglio la propria vita “solo” per chiedere di poter scegliere liberamente chi dovrà governarli è una grandiosa documentazione di quella esigenza di giustizia che alberga nel cuore di tutti, e che va a braccetto con l’esigenza di verità per cui, nel mio piccolo, non ho potuto lasciar passare senza rispondere le affermazioni assolutamente fuori dalla realtà del lettore comunista. Oltre ad essere una grande consolazione, che ci sia ancora qualcuno disposto oggi a battersi per affermare e difendere queste esigenze mi pare, questo sì, un grande evento della storia!

Pescespada

Una risposta a “I grandi eventi della storia”

  1. Come diceva un mio amico: “Il comunismo non è stato e non non è una bellissima idea applicata male, ma una bruttissima idea applicata benissimo”

I commenti sono chiusi.