Crea sito

La bellezza di Francia

Hostel_Dieu_Beaune

Molte sono le bellezze di Francia. Non solo quelle femminili e culinarie. Ci sono cattedrali maestose e scogliere vertiginose. Coste azzurre di mare e rosse di vino. Ma di tutte le bellezze di Francia la più bella è l’Hotel Dieu di Beaune, un ospedale creato nel 1443 nel libero ducato di Borgogna (provvisoriamente affrancato dallo statalismo francese), che da 572 anni dimostra cosa siano il cuore e l’intelligenza di un cristiano.

Costruito da Nicholas Rolin, cancelliere del duca di Borgogna, per amore di sua moglie Guigone (“la mia sposa è la mia stella”), l’ospedale è un capolavoro artistico unico al mondo. I bellissimi tetti colorati di Borgogna, i quadri più raffinati dei pittori fiamminghi, le volte, le cupole e i gargoyles gotici. Tutto questo per i malati: gratis i poveri, a enorme pagamento i ricchi. Pensato fin nei minimi dettagli da un cristiano: i letti che hanno tutti la vista sul santissimo sacramento della cappella, i colori scuri di fuori per fare pregare i passanti e allegri di dentro per far gioire i malati, i corsi di formazione perché le suore sapessero fare le farmaciste all’occorrenza (come si sa, i medici alle volte non si trovano!), e soprattutto, cristianissimo, un’opera sostenibile da più di mezzo millennio. Nicholas sapeva che la carità per essere intelligente deve avere delle fonti di reddito, per cui l’ospedale è collegato da sempre con i ricchi terreni di Borgogna dove si produce vino eccezionale e costosissimo. L’Hotel Dieu è rimasto attivo fino al 1960, ed è la medesima fondazione che ha creato il nuovo ospedale di Beaune attivo oggi. Sui muri, ovunque, la parola “seulle”, che spiega l’impossibile unità della vita di un cristiano: “seulle” era per Guigone, sua moglie, e vuol dire “unica”. Il motivo per cui l’Hotel Dieu esiste è che segno e mistero coincidono in un amore unico.

 

Torpedine e Salmon Blues