Crea sito

Quanto mi costa il naso?

Cari amici della Spigola,
stavolta vi segnalo 2 articoli (la cosa si fa complicata):

Se non avete voglia di leggerli ve li riassumo:
  • il primo ci mette a conoscenza che a Brescia si sniffano 625.000 (seicentoventicinquemila) € al giorno di sostanze stupefacenti;
  • il secondo tratta dell’origine della depressione, cioè la solitudine.

Come accennato in precedenza riguardo l’uso del cellulare nelle fredde giornate invernali e nelle calde giornate estive (vedi articolo “Non c’è più la mezza stagione…”), uno dei risultati del mito “libertà come assenza di legami” è la solitudine. Se questa si accentua quando dobbiamo affrontare circostanze particolari come un banale temporale, pensiamo quanto deve essere più forte di fronte la malattia, il dolore, la morte, il desiderio di essere amati e (perché no?, paradossalmente…) a Natale.
Intendo per solitudine la mancanza di qualcuno che mi affermi, cioè che mi voglia bene.
Si può essere drammaticamente soli anche immersi in 100.000 persone.
Contro la depressione che nasce dalla solitudine cerco un rimedio “chimico” perché non so cos’altro cercare. Cosa cerco? Qualcosa da sniffare!
E torniamo a Brescia.
Facciamo due calcoli: Brescia ha circa 200.000 abitanti, siccome il dato del consumo di stupefacenti potrebbe essere influenzato da particolari caratteristiche della città (età, educazione e tradizione, posizione economica, pressione sociale ecc.) prendiamo come dato di consumo 300.000 €/giorno. In Italia siamo circa 60.000.000; il resto è facile: 60.000.000/200.000 x 300.000 = 90 milioni di € al giorno!!!
Avete capito bene, ho usato il dato di Brescia per avere un’idea di massima di quanto potrebbe costare l’uso giornaliero di stupefacenti in Italia senza pensare al costo sociale che ne consegue.
Quanto è necessario recuperare il valore dell’amicizia vera legata all’ideale!
Voi umani un ideale l’avete incontrato e dovete proporlo a tutti, si chiama Cristo. Altro che manovre economiche!
Vabbè, vado che domani insieme al pesce naso facciamo un salto a Brescia.
Dice che vuole vedere che aria tira da quelle parti…
Ma non vi preoccupate,

naso

TONNO subito