Crea sito

RICOSTRUZIONE

In questa vicenda del SARS-CoV-2 siamo travolti dall’amplificazione dolosa di alcuni aspetti marginali da parte di sedicenti esperti (???), politici (o comizianti da strapazzo?), opinionisti (o demagoghi?), ometti e quaquaraquà. Alcuni cercano una facile popolarità, altri propinano prediche dal loro narcisismo nichilista, altri sono irrimediabilmente influenzati dal loro manicheismo senza speranza o dalle loro piccole ambizioni: urla e bugie di personalità irrilevanti, di cui il popolo (già provato per la guerra sanguinosa contro la pandemia) deve sopportare con cristiana rassegnazione le molestie. Che angoscia!
E poi ti capita di sentire Andrea Soffiantini che recita una poesia di Pietro Lorenzetti e tutto si riconcilia. Una riconciliazione piena di prospettiva.
Una poesia ed una interpretazione che discretamente suggeriscono che l’angoscia non è l’ultima parola, non è l’esperienza definitiva neanche di fronte al peggiore male di cui possiamo essere oggetto.
È un giudizio diverso da tutti quelli che si possono sentire ascoltando televisione e radio o leggendo i giornali o sostando sui social, dove spesso ho l’impressione di stare sull’orlo di un tombino di una fogna puzzolente.

Ricostruzione
Quando la tempesta
ci avrà sbattuto fuori del porto
la speranza prenderà folate
e ondate a denti stretti.
Poi sarà bonaccia e anche stenti
la speranza continuerà
ad annusare il tempo
ma batterà ritmi sempre più lenti.
Tornerà come un sibilo prima
poi rinforzerà e si farà forte
noi allora saremo pronti
all’unisono tesi come vele.
Occorrerà che l’amore del popolo
possa mordere
il pane
e obiettivi concreti come un piano.
Occorrerà che l’onore degli interessi leciti
si desti e si mescoli
all’ideale
praticabile di programmi e sintesi.
Occorreranno governanti
del bene di tutti amanti
che si facciano strumenti
per orientarsi tra i venti.
Non ci sarà più materia senza spirito
non ci sarà più respiro
ma sospiro
non ci sarà più porto senza mare.
(Pietro Lorenzetti – San Lazzaro, 06/05/2020)
(http://www.pietrolorenzetti.com/andrea-soffiantini-interpreta-ricostruzione/)

Pesce (ner)Azzurro