Crea sito

Sesso subito…

Cari amici della Spigola,
appena ho letto questo articolo ho pensato che finalmente avevano preso quel maiale di mio cugino (Sesso subito), invece leggendo ho capito che si trattava di una cosa seria (più o meno…).
Eccolo (l’articolo): www.corriere.it – Il sesso al primo incontro può compromettere i rapporti.
Pare (come sempre dico “pare…”) che i rapporti consumati ai primi incontri diminuiscano l’affinità di coppia.
E ci voleva lo studione dello psicologo…
Il risultato è interessante perché conferma la ragionevolezza di un dato della tradizione popolare (cattolica): si apre bottega solo DOPO il matrimonio. Eeeehhh… lo so, non avevate mai sentito parlare del pesce bigotto. Difatti non lo sono, o meglio sono pesce ma non bigotto.
Interessante è la spiegazione psicologica: diminuisce l’affinità di coppia.
Cioè ci si illude che il possesso fisico sia abbastanza profondo, solo che non ci si rende conto che il possesso più profondo non è quello fisico.
Bah, allora se il vero possesso non è quello fisico io le possiedo tutte… era il mio sogno fin da piccolo… poi Dio purifica la domanda di ciascuno e mi ha dato un’altra cosa rispetto a quella che pensavo nel mio piccolo cervello da tonno bambino.
E come al solito mi viene in mente quel tipo che camminava sulle acque, seccava i fichi ed evidentemente apparteneva alla lobbie degli allevatori di vacche visto che ammazzava i maiali 2.000 (duemila) alla volta.
C’è l’episodio di quando si fa lavare i piedi da una donna di malaffare con l’olio profumato e questa poi glieli asciuga con i capelli. Che scena sensuale, eh? E i soliti farisei che pensano: “Che razza di profeta è? Se sapesse chi è quella non si farebbe toccare!”. Invece lui (Lui) come al solito spiazza tutti: “A lei molto è perdonato perché molto ha amato”. La domanda sorge spontanea: chi l’ha posseduta più profondamente, quelli che pagavano per passarci un quarto d’ora o Lui? Lo sguardo sull’umano che aveva Lui doveva essere qualcosa di pazzesco.
C’erano anche quelli che pagavano per mezz’ora ma il problema è uguale: anche lo psicologo intuisce che il possesso che contraddistingue il genere umano non è quello fisico, ma non capisce che alla radice di questo possesso c’è Colui del quale tra qualche giorno festeggiamo il compleanno, ops il Natale. Occorre che l’incontro con Lui riaccada oggi e che sia pazzesco come quello di allora. E’ possibile questo?
Sì, è possibile.
Bene, oggi vado dallo psicologo, gli devo raccontare un sogno ricorrente: scappo inseguito da mio cugino che oltre a essere un maiale è anche miope e mi scambia sempre per una spigola.
Cosa vorrà dire???
Vado e tonno (spero).

maniaco

TONNO subito