Crea sito

Sesso, Trump e Casa Bianca

Da qualche giorno è in corso il più feroce attacco alla candidatura di Trump. Un attacco, beninteso, a cui lui stesso si è prestato. Le frasi volgari riportate in un video del 2005 sono così indifendibili che anche lui ha chiesto scusa. Di fatto, si tratta di frasi che vengono dette spesso, soprattutto da giovani a dire il vero, in bar, spogliatoi e pessime serate con troppo alcol. Non sono belle frasi ma non sono neanche frasi che dovrebbero scandalizzare gente adulta, abituata purtroppo a sentire, a vedere, a fare di peggio. In più, se questo è tutto quello che hanno trovato (ed è un audio “rubato”) passando la vita di Trump al pettine per distruggerlo, in realtà non è molto. Qualche frase scurrile, per quanto metta in luce tratti non belli di una personalità – e tutti abbiamo momenti non belli… è la famosa dottrina del peccato originale – non è esattamente grave politicamente quanto mettere a repentaglio segreti di stato, mettere a rischio la sicurezza d’Europa appoggiando rivoluzioni arabe improbabili, mettere rischio la vita di un ambasciatore degli US (tanto per citare tre esempi di cose rimproverate alla Clinton).

Purtroppo il richiamo al moralismo sul sesso e sul politicamente corretto è fortissimo ovunque, ma soprattutto nell’America puritana. Persino in Italia, come noto, è l’unico argomento che ha fatto crollare Berlusconi, dopo anni di processi e di battaglie politiche che non erano riuscite nell’intento. Trump doveva andare davvero forte per scaricargli addosso, alla fine di una campagna mediatica feroce, il più pesante degli attacchi, quello che si appoggia alla curiosità morbosa e al piacere di castigare i vizi altrui quando i propri sono (ancora) nascosti.

La pruderie sul sesso ha rischiato di far crollare Clinton (!), ha sacrificato B e tanti altri politici in tutto il mondo, e ora probabilmente farà perdere le elezioni a Trump. Peccato che con la politica tutto questo c’entri poco. Viene solo in mente, ancora una volta, il volto spietato del Potere di cui parlava Pasolini. Chi mette in pericolo il potere vero, verrà falcidiato, con ogni mezzo.

Torpedine