Crea sito

To be, or not to be – this is the question

La Corte Suprema australiana ha stabilito che una persona può essere legalmente riconosciuta di genere neutro, che si possa registrare cioè nei documenti con un sesso «non definito», invece che come maschio o femmina. «La legge riconosce che una persona può non essere né uomo né donna e per questo permette la registrazione del sesso come “non definito”». 
Norrie, che si fa chiamare con questo solo nome, è nato maschio ma nel 1989 si è operato per diventare donna. L’intervento chirurgico però non è riuscito a risolvere la sua ambiguità sessuale e così Norrie ha subito un nuovo intervento chirurgico, per non avere alcun genere sessuale specifico. Ma l’ufficio anagrafico del Nuovo Galles del Sud, prima ha accettato e poi ha rifiutato di iscriverlo ufficialmente con un sesso non specifico; e così nel 2010 Norrie ha iniziato la battaglia legale nei tribunali. (Da Corriere della Sera, 3 aprile 2014).

La cosa che mi colpisce di questa vicenda è che un individuo possa lottare per essere riconosciuto come di genere “non definito”. Io immagino che per giungere a questa opzione Norrie patisca un dramma psicologico e fisico profondo. Tuttavia, la Corte Suprema australiana afferma una cosa assurda quando dice di riconoscere che una persona può non essere né uomo né donna, perché, non me ne vogliano, in quanto esseri, noi siamo, esistiamo e quindi, siamo definiti. Che poi la definitività faccia sempre paura, questo è certo. Ti impone di prendere una posizione e l’uomo da solo non riesce a resistere.
Comunque quello che non si può negare è che nasciamo con determinati connotati… cosa farne di questi connotati sta alla libertà dell’essere umano. Però più si censurano pezzi (fisici e non) più ci si allontana dal capire come realizzare noi stessi. E con censura intendo anche il fatto di essere nato uomo e poi decidere di eliminare una parte di quello che sono.
La realtà ci è sempre molto amica e ci traccia una strada che l’individuo deve guardare in ogni suo più piccolo aspetto per capire in che modo può realizzare i suoi infiniti desideri.

Pastinaca