Crea sito

Un incrocio di destini…

Cari amici della Spigola,
un mio parente stretto (mia sorella “Tonna presto”) mi ha segnalato una trasmissione che è andata in onda su Radio 24 per due anni e mezzo e che ora è finita.
E allora se è finita che ce la segnali a fare???
Un po’ di pazienza e finisco.
La trasmissione si chiama “Destini incrociati: un avvenimento, due persone, un destino” (titolo accattivante, eh?) e riporta circa 600 racconti di personaggi che hanno fatto la storia in vari campi: arte, cinema, cronaca, danza, invenzioni, …, …, tecnologia, televisione, viaggi. Sono persone segnate da un incontro che cambia totalmente il corso della loro vita e quella di tanti altri che direttamente o indirettamente vi si imbattono.
Il mio parente stretto (per anni abbiamo vissuto nella stessa scatola) mi ha dato il link del sito (www.destiniincrociati.it) dove poter consultare e scaricare i file mp3. Qualche nome:

  • Eddie Merckx e Felice Gimondi
  • Pietro Germi e Carlo Emilio Gadda
  • Jim Morrison e Ray Manzarek
  • Wilson Greatbatch e William Chardack
  • Carlo Mazzone e Pep Guardiola
  • George Fabyan e William Friedman
  • Dizzy Gillespie e Charlie Parker
  • Maria Sklodowska e Pierre Curie
  • Gottlieb Daimler e Wilhelm Maybach
  • Enzo Jannacci e Giorgio Gaber

e tanti altri.
Se non li conoscete tutti vi suggerisco di cercare e vedrete che ciascuno è presente in maniera più o meno profonda nella vostra vita quotidiana.
Perché questa segnalazione? La conoscenza passa attraverso un incontro, un avvenimento.
Pensandoci bene è lo stesso metodo di trasmissione della fede!
Ho saputo che per voi umani questo è l’anno della fede, allora è importante non prendere sotto gamba questo metodo perché così appare molto più bella e verosimile la storia di Giovanni e Andrea: pensate che san Giovanni ha scritto il vangelo quando era ormai ultraottantenne, tuttavia ricordava ancora l’ora dell’incontro con Gesù (le quattro del pomeriggio!), l’ora che ha cambiato la sua vita… e anche la vostra.
Quanto deve essere stato potente quell’incontro?
Come sarebbe bello fare un incontro di questo tipo… e come sarebbe bello avere l’audacia di cambiare tutto per quell’incontro!!!
Ma anche oggi si possono fare questi incontri!
Io per esempio una volta andavo per mare e ho portato a riva un vecchietto con il suo piccolo figliolo, vai a sapere che poi tutti l’avrebbero letto su quel libro… come si chiama… quello del burattino!
Bah, i casi della vita.
Ora vado che c’ho un po’ di radio da sentire ma non vi preoccupate: alle quattro ho un appuntamento e… Tonno con Pinocchio!
Ciao!

Pinocchio13-Un_tonno_tra_le_gambe

TONNO subito