Crea sito

Notte degli Oscar 2018

Domenica scorsa si è tenuta la novantesima edizione degli Academy Award meglio noti come “l premi Oscar”; Una notte magica, ricca di sorprese, di storie meravigliose, ma soprattutto una serata che omaggia da ormai quasi un secolo l’arte cinematografica. La cerimonia d’apertura condotta da Jimmy Kimmel, già presentatore dell’ottantanovesima serata e noto per il finale creativo nel momento in cui venne premiato il film sbagliato, che fece scalpore lo scorso anno, ha ricordato in apertura proprio la sua leggerezza, scherzandoci su, con la sua instancabile simpatia. Ha voluto parlare del tema tanto dibattuto sulle molestie contro le donne e delle fondazioni istituite dopo il caso Weinstein e supportato da numerose star sul territorio statunitense. Il tema delle molestie è stato affrontato già nella serata dei Golden Globe lo scorso gennaio quando per protesta tutte le star hanno indossato un abito scuro a sostegno delle donne vittime di abusi. Le premiazioni si sono susseguite per l’intera notte alternate a performance di vari cantanti, tra cui di spicco, la meravigliosa Mary j Blige che ha incantato l’intera sala con la sua voce e la sua canzone “Might River”. Per quanto riguarda le premiazioni, la statuetta al miglior attore non protagonista è stata assegnata a Sam Rockwell per la sua interpretazione nel film “Tre manifesti a Ebbing,Missouri”. Il premio al miglior attore protagonista è stato vinto da Gary Oldman per la sua straordinaria interpretazione nell’Ora più Buia nel ruolo di Winston Churchill, nel momento della premiazione ha tenuto un discorso molto toccante dicendo: ”Sono ormai tanti anni che vivo in America, l’America mi ha dato tanto, amici, amori e ora anche un Oscar; per un ragazzo che viveva a Sud di Londra vivere in America è stato un sogno; ringrazio il cast, Churchill stesso perché con lui ho fatto un viaggio incredibile e mia mamma che ha 99 anni e mi sta seguendo dal divano di casa nostra in Inghilterra” ha continuato: “mamma accendi il Bollitore che stasera ti riporto anche un Oscar”. Il premio per la miglior attrice protagonista invece è andato a Frances Mcdorman che è al suo secondo Oscar; visibilmente emozionata ha ringraziato tutte le attrici. Per la Miglior regia e il miglior film è stato premiato Guillermo Del Toro per “la forma dell’acqua” che ha tenuto un discorso breve e conciso: ”Sono un immigrato che vive da 25 anni in questo paese, perché prima ero un ragazzo messicano pieno di sogni, la bellezza del nostro lavoro è che non ci sono barriere a dividerci, noi voliamo dovunque e questo premio è dedicato a tutti i giovani registi esordienti”. L’unico film italiano in concorso “Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino ha riportato la vittoria per la miglior sceneggiatura non originale ad opera di James Ivory. La serata è stata meravigliosa, struggente nelle performance e comica nelle interpretazioni dei suoi singoli presentatori; il palco del Dolby Theatre è stato definito più teatrale che cinematografico probabilmente proprio per omaggiare il compleanno degli Oscar giunto armai a novant’anni e per ricordare che è proprio il teatro la prima espressione di recitazione seguita successivamente dal cinema, che invece è un po’ la realizzazione dei nostri sogni e delle nostre idee, che partendo su carta arrivano alla schermo per creare storie straordinarie, in cui vengono in gioco una miscela di elementi e sentimenti come l’amore, l’odio, le paure, i desideri dei protagonisti in un tempo e in un luogo a sé e come diceva Stanley Kubrick: “I film trattano le emozioni e rispecchiano la frammentarietà dell’esperienza, quindi è fuorviante cercare di sintetizzare a parole il significato di un film”.

Cavalluccio marino

Una risposta a “Notte degli Oscar 2018”

  1. Per carità tutto bello, meraviglioso e struggente. Ho solo la strana sensazione che, a giudicare dai temi trattati nei film o branditi dai protagonisti in passerella (diritti delle donne, immigrazione, omosessualità) proprio gli Oscar rappresentino l’apice di quel mondo politicamente corretto, che non ha nulla di veramente nuovo e originale da dire al mondo.

I commenti sono chiusi.